GLI ARTISTI DI TUNECORE HA GUADAGNATO 2 MILIARDI DI DOLLARI. #IndependentAF
STORIE DI ARTISTI

Seleziona un artista per leggere la sua storia...

KenTheMan
Joey Trap
Kwesi Arthur
Yung Gravy
Kota the Friend
Drumma Boy
Snow Tha Product
Jaycee
PRISCA
GLI ARTISTI DI TUNECORE HANNO GUADAGNATO

$2,000,000,000

$100

Milioni+

Per Quadrimestre

$1.2

Milioni+

Ogni Giorno

1

Milioni+

Di Artisti TuneCore

325

Milioni+

Di Stream

670

Milioni+

Downloads

GUADAGNI ARTISTA PER PER ANNO
GUADAGNI ARTISTA PER GENERE
GUADAGNI ARTISTA PER NAZIONE
#IndependentAF

La nostra missione è quella di aiutare i nostri artisti a costruire una carriera di successo da indipendenti. Dal tuo primo singolo al quinto album, saremo sempre qui a supportarti, riconoscere i tuoi meriti e celebrare i risultati della tua carriera musicale. Hai una storia interessante da raccontarci riguardo il tuo successo? Condividila in una storia su Instagram con l’hashtag #IndependentAF.

X
KenTheMan

KenTheMan lavorava per Uber e consegnava a domicilio per Door Dash l’anno scorso. Quando TuneCore ha iniziato a distribuire il suo singolo “He Be Like” è riuscita a lasciare entrambe i lavori. Ha dichiarato: “TuneCore ha totalmente cambiato la mia vita. Prima scrivevo le mie canzoni tra una consegna e l’altra; ma da quando ho cominciato ad essere me stessa, la vera me, sono esplosa. Non ho intenzione di patteggiare alcun accordo con etichette, guadagnando percentuali basse senza alcun diritto sulla mia musica. Perchè mai dovrei farlo, dato che TuneCore mi paga il 100% di quanto guadagno e tutela i miei diritti.”

X
Joey Trap

Primo artista del progetto TuneCore and Believe’s PIVTL Projects, Joey è sempre stato in grado di esercitare qualunque diritto di proprietà icevendo supporto ed aiuti -proprio come con un’etichetta- che molti artisti, purtroppo, non ricevono. “La piattaforma ti invoglia a produrre musica e, inoltre, è molto facile distribuirla in tutto il mondo” dice il rapper che vive tra New York e California. Da quando ha iniziato a distribuire con TuneCore, è passato da una condizione da rapper in difficoltà a businessman. Oggi, grazie al supporto di TuneCore and PIVTL Projects, Joey ha superato i 50 milioni di streaming solo su Spotify ed ha aperto un’etichetta tutta sua, Young Rich Squad.

X
Kwesi Arthur

Kwesi Arthur, nativo del Gana, ha esordito nel 2016 con il suo singolo “Grind Day”. Il venticinquenne ben presto diventò il più giovane Ganese  ad esser nominato per il Bet Award come “Miglior Nuovo Artista Internazionale” del 2018. Dal suo singolo virale, Kwesi ha ulteriormente esteso la sua portata internazionale e continua ancora oggi ad allargare la sua fanbase. “[Con TuneCore] posso decidere quando rilasciare nuova musica e fare i miei show senza dover dipendere economicamente da qualcuno che ci dice cosa fare”. Usando TuneCore per distribuire su tutte le piattaforme streaming, Kwesi può focalizzarsi sulla sua arte e espandere la sua fanbase.

X
Yung Gravy

L’artista di TuneCore Yung Gravy, da rapper giullare a un EP meme nel 2016 ad artista scritturato con la Republic Records nel 2018. Proprio in quegli anni, il ventiquattrenne ha usato TuneCore per intraprendere la sua carriera e farsi supportare durante questo viaggio creativo. “ Ho fatto delle ricerche approfondite riguardo quale fosse il distributore di musica migliore, più rispettato e utilizzato. Quindi ho optato per TuneCore”. La sua capacità di avere un grande controllo creativo ed artistico è stata supportata da TuneCore fin dai primi giorni. La sua ultima pubblicazione, “Gasanova”, ha già superato diversi milioni di streaming solo su Spotify, e vanta notevoli collaborazioni con artisti come Chief Keef. Il suo consiglio? “Sii unico e non seguire le mode. Crea il tuo stile e non seguire quello che fanno tutti gli altri”.

X
Kota the Friend

Kota the Friend è un MC di Brooklyn che oggi ha un vero e proprio culto proprio e una missione, ovvero utilizzare la sua piattaforma come veicolo per trattare problematiche a lui molto a cuore. In un tempo in cui testi socialmente e politicamente rilevanti sono importanti più che mai, Kota nei suoi testi tratta anche della libertà di cui gode riguardo ai suoi master. “È libertà. Quando possiedi interamente le tue creazioni, è come avere la chiave del tuo destino” dichiara. “Essere indipendente mi permette di avere la libertà e flessibilità di essere genuinamente me stesso e parlare delle problematiche che sono importanti per me; parlando quando voglio parlare, standomene zitto quando voglio stare zitto”.

X
Drumma Boy

OutKast. Waka Flocka Flame. Bun B. Jeezy. Questi sono solo alcuni degli artisti rapper/produttori con cui Drumma Boy ha collaborato durante la sua carriera. Ma oltre alle hit e gli award, Drumma attribuisce molto del suo successo al fatto di possedere interamente ciò che ha creato. “Possedere le tue creazioni è la chiave” dichiara. ”Avere qualcosa su cui contare. Tutti gli investimenti per le pubblicazioni, percentuali, royalty, residuali, sono tutte cose che continuano a ronzarti in testa anche quando dormi.” E quando si tratta di pubblicare e detenere il 100% del guadagno? “ Tune Core è stata grandissima nel permettermi di essere presente su piattaforme come Spotify, Pandora, Apple Music e simili. Menzionane una, noi ci siamo; ed è solo grazie a TuneCore”.

X
Snow Tha Product

TuneCore può essere un’alternativa ad un’etichetta tradizionale, ma -lo sappiamo bene- i nostri artisti hanno relazioni e aspirazioni differenti per quanto riguarda le etichette. Prendiamo Take Snow Product per esempio: l’artista hip hop è stata scritturata dalla iconica Atlantic Records per diversi anni prima di intraprendere la via da indipendente. Quello che Snow ha trovato essere molto appagante nel diventare indipendente è stata la libertà di poter rilasciare musica quando le pare e piace. “Per sette anni, non ho pubblicato musica perchè non ero abbastanza brava, o non c’era un piano specifico, o i dipendenti dell’etichetta avevano cambiato agenzia” ricorda. “ Molte volte, quando pubblico una canzone, mi stanco di girare e modificare i miei stessi video. Ma la libertà di comporre una canzone senza dover dipendere dal parere di un’etichetta… La libertà di essere indipendente non sarebbe nulla senza la libertà di comporre quando ti pare”.

X
Jaycee

L’anno scorso, il cantante, rapper, produttore, multi strumentista di Perth si era impegnato a produrre 26 singoli e video in 26 settimane. L’etica lavorativa di Jaycee, il suo approccio fai-da-te, e l’abilità di utilizzare tutte le risorse possibili rinforza il concetto di quello che significa essere indipendenti nel 2020. “Ho messo da parte qualche soldo, acquistato gli strumenti base necessari, e costruito un piccolo studio a casa in una stanza libera”. Dice Jaycee. Il suo singolo “Time To Go” è stato numero #1 della Triple J Unearthed Hip-Hop charts per due settimane di fila. Grazie a TuneCore, Jaycee ha ricevuto servizi al pari di un’etichetta - “ma senza alcun legame e conseguenza”.

X
PRISCA

Così come molti artisti TuneCore, PRISCA suddivide il suo lavoro in tempo per lavorare alle sue registrazioni e tempo per scrivere i suoi testi “retroscena” in studio. Nel 2015, PRISCA è stata scelta per far parte del leggendario Kelly Clarkson show durante il tour Piece By Piece. Per la cantante di Atlanta, il suo uccesso dipende dalla libertà che possiede. “Successo è libertà di poter lavorare con chi voglio, creare costantemente pezzi ascoltando il mio cuore, e trovami in una comunità di artisti creativi che si supportano e spingono l’un l’altro a fare sempre meglio”. TuneCore l’ha sempre aiutata a scrivere, registrare, promuovere e interagire con i fan.