Scritto da Patrick McGuire

I musicisti più positivi vedono il COVID-19 come un’opportunità senza precedenti per stare a casa e creare un sacco di musica. Anche tu potresti pensare che passare più tempo a casa significhi avere più tempo per scrivere, registrare, produrre e promuovere; ma in realtà, in questo periodo, è realmente difficile o a volte impossibile concentrarsi sulla propria arte. Se ti riempi di lavoro durante questo momento di incertezza, ti renderai più vulnerabile ad un cosiddetto esaurimento “artistico” che potrebbe infliggere gravi danni alla tua carriera. Se invece farai spazio a pause creative, pazienza e gentilezza, avrai ottime probabilità di continuare a creare con produttività e consistenza anche durante questa crisi di COVID-19.

Vacci piano con te stesso

Nessuno è immune a questo virus. Non importa chi sei, quanti anni hai e da dove vieni; questa crisi ha quasi certamente messo a dura prova la tua vita in qualche modo. Invece che usare la tua routine musicale come un espediente per dimenticare cosa stia succedendo a te e a chi ti sta intorno, è importante che tu riconosca che quello che stai passando sia profondamente difficile. Ricordati di queste parole tutte le volte che ti sembrerà impossibile finire una canzone o quando ti sentirai tentato di sforzarti e calcare la mano. La tua capacità di focalizzarti e la tua energia probabilmente si riversano su innumerevoli impegni in questo periodo, e questo è comprensibilmente frustrante. Ma colpevolizzarti e demoralizzarti per non essere in grado di lavorare in modo concentrato e produttivo come tuo solito ti porterà al peggio. una delle cose migliori che tu possa fare per te stesso durante questo periodo incredibilmente incerto e complesso è trattarti con comprensione e pazienza.

Non forzarti

Musicisti professionisti sono soliti prendere di petto tutte quelle sfide che sembrano insormontabili proprio per imparare e migliorare. Ma, sfortunatamente, ciò a cui stiamo assistendo è molto più serio che imparare a suonare un nuovo strumento, imparare ad assorbire una critica negativa o esibirsi davanti ad una stanza vuota. Forzarti ad essere produttivo durante questo periodo potrebbe essere facilmente controproducente, facendo cadere la tua motivazione e distraendoti da ciò che devi raggiungere per te come persona. Tutti abbiamo degli esaurimenti per varie ragioni, ma tutti sono accomunati dal fatto che ci troviamo a dedicare maggiori risorse alla nostra carriera di quante ne daremmo se fossimo -per così dire- tranquilli. È molto probabile che in alcuni giorni tu ti senta privo di motivazione o di pazienza, ma non per questo ti devi sentire in colpa. Piuttosto che sforzarti di lavorare quando non riesci o non hai voglia, donati la grazia. Riponi i tuoi strumenti, chiudi i tuoi DAW e prenditi una pausa. Ricorda: i musicisti professionisti sono corridori di lunghe distanze, non sprinters. Le pause sono un toccasana per la tua carriera. Forzare nonostante una mancanza di focalizzazione e motivazione non lo è affatto.

Concentrati su ciò che ami di più

Durante questo periodo difficile, potresti trovare ancora più complicato promuovere le tue canzoni a varie playlist/blog o eseguire alla perfezione dei passaggi complessi con i tuoi strumenti. Puoi evitare delle vere e proprie crisi musicali semplicemente schiacciando il tasto “pausa” in tali attività e focalizzandoti invece su cosa ami di più, su quello che ti viene meglio. Solo così riuscirai a mantenere il tuo flusso creativo e il tuo entusiasmo. Inoltre, è importante che tu rimuova qualsiasi pressione esterna; inseguire la fama così come intestardirti nell’usare questo momento difficile in modo più proficuo potrebbe facilmente spazzare via tutto il divertimento e la tua creatività. Concentrati sugli aspetti che ami maggiormente della tua musica e fallo in modo che possa calzare a pennello con le tue giornate.

Connettiti con te stesso

In normali circostanze, è facile passare da un’attività all’altra durante la giornata senza prendere del tempo per riflettere sul nostro operato. Ma non ci troviamo in un periodo normale, quindi connettere con sé stessi è cruciale per impedire una crisi emotiva. Ciò significa che dovrai mettere il tuo processo creativo in pausa di tanto in tanto e chiedere a te stesso come ti senti, se ti sta piacendo quello che stai facendo e se il lavoro che stai eseguendo è utile per raggiungere i tuoi obiettivi.

Connettere con sé stessi è comunque una cosa fondamentale per qualsiasi lavoro inerente la musica ed è necessario durante certi momenti. Il primo passo dunque è farsi delle domande, il secondo ascoltarsi e il terzo agire. Se ti senti oppresso, privo di energia, senza ispirazione allora è tempo di fare un passo indietro e dedicarti alla parte “non musicale” di te per un po’. Potresti sentirti sconfitto e inutile, ma è un piccolo accorgimento che sicuramente potrà aiutare la tua creatività nel lungo periodo.

Non c’è un libretto delle istruzioni su come sopravvivere ad una crisi del genere, ma è importante ricordare che molti musicisti soffrono di esaurimento musicale/nervoso anche durante le migliori circostanze. Approcciandoti in modo più comprensivo e paziente sarai in grado di mantenere alta la tua concentrazione creativa continuando a creare e sperimentare.

Tags:

La Nostra Playlist

Non Perderti Nulla

Iscriviti Alla Nostra Newsletter