Non appena è diventato palese che questa situazione sarebbe durata un bel po’ prima di tornare alla normalità, moltissimi artisti sono corsi alle pagine social per fare un live dietro l’altro. Abbiamo ormai iniziato ad abituarci alla miriade di concerti e DJ set girati dai soggiorni di tutto il mondo; tanto che questo nuovo trend si è trasformato in un vero e proprio fenomeno di massa. Tutti, anche i nostri vicini di casa, fanno delle storie live senza alcun motivo o senso artistico alcuno.

Non fraintendetemi, non ho nulla in contrario; anzi. Ammiro chiunque faccia uno sforzo per rimanere connesso e socialmente attivo di questi giorni. Ma se l’idea di fare degli streaming già di per sé ti manda in ansia? Come puoi trovare la motivazione di connettere con i fan se ne nemmeno sopporti ricevere troppe notifiche al minuto?

1. Concentrati su te stesso

Prendi questo periodo come un’opportunità per capire come vuoi formare la tua carriera e il tuo stile. Alla fine, tutto è temporaneo: arriverà un momento in cui tutti potremo uscire di casa e dovremo adattarci ad una nuova normalità. Non è una brutta idea prenderti questo tempo per pensare a cosa vuoi davvero e come vorresti vedere cambiare il mondo.

Non ci sono risposte giuste o sbagliate qui. Non stiamo facendo una gara a chi è più bravo o sensibile. Si tratta di rendere la tua vita migliore, non solo come artista.

2. Fai una lista di tutto ciò che puoi fare adesso.

Adesso hai tempo per lavorare con tempistiche più flessibili, al ritmo che preferisci. Puoi dare una bella ripulita al tuo computer, riorganizzare la tua discografia, libreria, contatti e fare tutte quelle cose noiosissime che hai sempre rimandato. Puoi riascoltare i tuoi vecchi demo e pianificare al meglio i tuoi prossimi album. Se fare una diretta ti rende troppo nervoso, forse allora dovresti proprio lavorare sui tuoi live. Se non suoni alcun strumento, allora mantieni le corde vocali in allenamento.

Durante la quarantena, sono arrivato alla conclusione che mantenere una lista di cose da fare -sia per il lato creativo che finanziario- aiuta a mantenere vivi i miei progetti. Certo, potrei anche chiudermi in camera e produrre musica per tutto il giorno; ma poi tenderei a raggiungere un punto in cui comincerei a perderne il senso. La maggior parte degli artisti, infatti, da il meglio si sè quando raggiunge un perfetto equilibrio tra produzione, tour e pubblicazione. Come abbiamo già detto, l’equilibrio è sempre una costante importantissima per raggiungere il successo: dobbiamo semplicemente trovare il nostro, per questa volta, invece che seguire degli schemi preimpostati.

3. Fai una lista di cose che vuoi fare alla fine di questa quarantena

Potresti pensare sia inutile organizzare show o sessioni in studio adesso, ma guardare un calendario vuoto non ti farà di certo sentire meglio. Scrivere fisicamente i propri piani è il primo passo verso il loro raggiungimento. Arriverà presto il momento in cui potrai poi trasferirli effettivamente sul tuo calendario; ma se non inizi subito a visualizzarli potresti perderli di vista del tutto.

4. Prenditi cura del tuo business, anche se non è hai voglia.

Ci sono dei punti della mia lista che guardo intensamente senza mai effettivamente spuntarli. Devo ancora aggiornare il profilo Genius con tutti i testi delle mie nuove canzoni (e qualche storia da retroscena). È da tempo che vorrei condividere alcuni video per spiegarne il processo creativo di ognuna, ma non ho ancora avuto l’occasione di farlo. Da giorni cerco di trovare un minuto libero per pubblicare un sample pack. Con alcuni dei singoli che ho già da parte, dovrei anche scrivere delle press e aggiornare la mia bio.

Anche se non hai intenzione di pubblicare niente prossimamente, questo è un ottimo momento per assicurarti che il tuo business sia in ordine. E se non ci capisci molto della parte finanziaria del tuo business, quale momento migliore per imparare?

5. Apriti a nuove collaborazioni da remoto

Ho appena pubblicato un nuovo pezzo con un produttore dell’Albania. Non l’ho mai incontrato di persona: siamo sempre stati in contatto solamente online. Ma il demo che mi aveva mandato mi era piaciuto subito, così come le tracce precedenti. Quidni ho pensato, perchè non provarci? Sono felice di poter confermare che la campagna promozionale sta andando davvero bene: la nostra canzone è stata scelta da un’etichetta EDM, Magic Record, ed è arrivata sulla playlist di Spotify “New Music Friday Turkey”!                          

Se sei un cantautore e puoi registrare i tuoi vocali anche da casa, non c’è scusa che tenga per non iniziare subito a cercare nuove opportunità e nuove collaborazioni con altri artisti da remoto. E inoltre, perchè non provi anche a scrivere una mail di presentazione agli artisti che segui da un po’? Dopotutto, non hai nulla da perdere!

6. Impara qualcosa di nuovo da poter utilizzare per i tuoi progetti futuri

Se sei un produttore EDM, puoi imparare come fare audio visualizers in Adobe After Effects. Se sei un artista che va spesso in scena ma non sei bravissima a truccarti -come la sottoscritta-, questo è un’ottimo momento per provare guardando video tutorial di YouTube. E non c’è bisogno di acquistare Photoshop per creare dei contenuti d’impatto: ci sono tantissime altre applicazioni gratuite che potrebbero fare al caso tuo.                                           

7. Mantieniti in forma fisicamente, mentalmente e emotivamente.                       

Tutti coloro che sfruttano i benefici della meditazione / terapie varie, e quelli che fanno tanto esercizio hanno una cosa in comune: decantano tutto ciò che fanno e tutto ciò che ottengono – per una buona ragione!                 

Se non ti spingi a rimanere attivo fisicamente, a mantenere fresca la tua mente e rimanere in stretto contatto con le tue emozioni, inevitabilmente ti sentirai combattuto e in trappola. È facile perdere la motivazione per certe cose; ma non staremo in quarantena per sempre! Quando potremo uscire e socializzare di nuovo, tutte queste attività potrebbero risultare non così facili da riprendere di punto in bianco. 

Un sacco di musicisti non calcolano che uscire e viversi la vita sia un elemento fondamentale per lo stimolo della creatività. È proprio per questo che è così importante riempire questo vuoto al meglio. Non puoi andare in palestra, ma puoi fare benissimo esercizio a casa. Non puoi andare a bere l’aperitivo con gli amici, ma puoi fare una rimpatriata su Zoom. Potresti pensare di non avere molto da dire; ma forse hai solo bisogno di scrivere cosa provi veramente su un foglio di carta.

Che tu ci creda o no, tutti questi fattori potrebbero alterare il modo in cui percepisci te stesso e la tua musica. Se ti senti in preda a cambiamenti repentini d’umore e ti sembra che niente possa più emozionarti, forse è tempo di cambiare. Se quel cambiamento riguarda nuove abitudini salutari, beh, avrai preso due piccioni con una fava. In quanto performer, ti ringrazierai di aver mantenuto una buona forma fisica durante la quarantena. Se invece sei uno scrittore, sarai felice di esserti spinto a scrivere anche quando sembrava impossibile.

È importante sopravvivere a questo periodo non solo fisicamente o economicamente, ma anche psicologicamente. Ciò nonostante, essere più gentili verso noi stessi non significa iniziare ad ucciderci di cambiamenti immediati. Le sfide autoinflitte attivano una parte del nostro cervello ben differente da quelle presentateci dalla vita; ci portano ad acquisire confidenza in noi stessi e motivazione. Se ti trovi a nasconderti dietro scuse, o convinto che una nuova sfida sia esattamente l’ultima cosa di cui hai bisogno, fatti questa domanda: puoi davvero raggiungere un senso di autorealizzazione in qualche altro modo?

La Nostra Playlist

Non Perderti Nulla

Iscriviti Alla Nostra Newsletter