Ecco come sopravvivere al nuovo algoritmo di Facebook

[Nota della redazione : articolo scritto da Fabrizio Galassi]

 

Gennaio, esattamente il 12, è stato un momento storico nello sviluppo di Facebook: è il giorno in cui Mark Zuckerberg ha postato il motivo della modifica dell’edgerank, l’algoritmo che veicola i contenuti: “One of our big focus areas for 2018 is making sure the time we all spend on Facebook is time well spent”.

Tradotto in dati: le pagine avranno  meno visibilità sui propri contenuti e dovranno necessariamente ricorrere alle sponsorizzate per aumentare il numero di persone raggiunte; mentre i profili incrementeranno le visite sui post.

Il “time well spent” di Mark si riferisce, quindi, a migliorare il rapporto tra gli utenti e meno quello tra gli utenti e i marchi/prodotti/servizi, ossia le pagine.

Ecco 5 modi per sfruttare a nostro vantaggio il nuovo edgerank e come modificare la strategia social:

#1. LE DIRETTE

I video in diretta e più in generale tutti i contenuti video nativi, ossia caricati direttamente su Facebook, godranno ancora di ottima distribuzione. Nel caso specifico, le dirette sono il miglior modo per mettere in pratica il “time well spent” di Zuckerberg.

Una diretta può esser fatta per fare un annuncio, per condividere novità o brani inediti, oppure semplicemente per parlare con i propri fan.

Una volta deciso cosa affrontare postate data e ora di quando farete la diretta; una volta premuto il tasto rosso datevi 5/10 minuti di tempo per permettere agli utenti di connettersi, nel frattempo parlate con chi è già online.

#2. I GRUPPI

Quale è un argomento che lega la vostra band o la vostra musica con il pubblico? Potrebbe essere il genere musicale, una passione, un interesse; a questo possono servire i gruppi Facebook. Se ancora il vostro fanclub non è nato, non forzatelo, non create un gruppo dedicato a voi stessi; concentratevi su cosa potete dare ai fan, ma non in termini prettamente musicali.

Iniziate prima a frequentare altri gruppi, a cercare uno o più luoghi/interessi dove potete contribuire attivamente e iniziate a partecipare, a chiedere, ma soprattutto a rispondere.

Una volta che vi siete fatti riconoscere, potete provare a postare qualcosa che riguarda la vostra musica.

Nel frattempo continuate sempre a farvi la domanda: “quale è un argomento che lega la mia band o la mia musica con il pubblico?”.

#3. SMETTETE DI VENDERE

Non ce ne rendiamo conto, ma Facebook tende a farci concentrare su noi stessi. Ecco, il musicista spesso è un campione di questa categoria e spesso pubblica post dove scrive: ascoltami / guardami / votami / cliccami / comprami / dimmi che sono bravo / etc. Ecco, sappiate che questo non è il massimo del concetto di “time well spent”, nel senso che un ascoltatore non vuole sentirsi braccato dalla vostra  musica. Cercate di essere più musicisti e meno promoter, mostrate la vostra vita, il vostro mondo, le persone che vi stanno accanto, la musica che ascoltate, le band che andate a vedere dal vivo, ma anche le difficoltà che incontrate nel fare questo mestiere. Siate un po’ più voi stessi e fate meno propaganda.

#4. L’ISTINTO BATTE LA PROGRAMMAZIONE

Sono stati pubblicati centinaia di studi su quale sia il miglior giorno o la migliore ora per pubblicare un post. Se sia meglio un aggiornamento di stato, un link, un’immagine o un video. Dovete sapere però che questi studi vendono prodotti per un marketing convenzionale, dove si promuovono servizi e si vendono prodotti.

Siate più flessibili su quando pubblicare: se avete finito un concerto e sono le 2 di notte, pubblicate un post con tutta l’adrenalina che avete in corpo; poi il giorno dopo potrete fare un secondo post più ragionato taggando e ringraziando più persone possibili.

#5. NON PENSATE DI UTILIZZARE IL VOSTRO PROFILO PERSONALE!

Sicuramente, durante la lettura dei 4 punti, avrete pensato: “Allora io inizio a utilizzare in maniera più pesante il mio profilo personale, così sfuggo all’edgerank!”. Beh, non fatelo, perché potreste andare in contro al blocco del vostro account. Un buon modo per utilizzare il profilo è quello di condividere alcuni contenuti della vostra pagina di riferimento, ma soprattutto per parlare con i vostri amici virtuali; utilizzate il vostro profilo per partecipare ai Gruppi, per guardare le Dirette degli altri, per commentare gli aggiornamenti di stato e taggare amici o influencer. Usatelo per partecipare.