Articolo scritto da Guillaume di Marketing Musical.

Guillaume è un esperto nella promozione e strategia per gli artisti indipendenti.

Tradotto da Giorgia Oliva

Al giorno d’oggi se un artista o un membro di una band non è presente su internet agli occhi dei fan e dei pro è come non avesse neanche una carriera musicale. È la presenza su internet e soprattutto l’attività sui social che vi permetterà di stare in contatto con i curiosi, di fidelizzare gli ascoltatori e di trasformarli in sostenitore e ambasciatori musicali. Tuttavia, si sentono una moltitudine di informazioni diverse rispetto ai social ad uso dei musicisti. In questo articolo, riprenderemo i punti essenziale da applicare alla strategia da applicare sui social per poter sfruttare al massimo i mass media.

  1. Essere il proprio community manager

Il community management è uno dei primi compiti che i musicisti cercano di delegare. Eppure, dovrebbe essere l’ultimo. Nessun’altro può comunicare meglio di te sulla pagina Twitter o Facebook a tuo nome. Anche se si tratta di un post scritto, i fan possono capire dal tono e dall’entusiasmo della pubblicazione che l’autore non è l’artista che seguono.

Il problema è che i fan vogliono parlare a TE e non a un professionista della comunicazione su internet. Se hai paura che occuparsene occupi troppo tempo o che le pubblicazioni non siano interessanti, puoi sempre imparare come si fa, ma, cosa più importante, non delegare questo incarico.

  1. Non essere presente dappertutto.

Contrariamente a quello che possano dire gli altri, non hai bisogno di essere presenti dappertutto. Infatti, più scegli di seguire account su molteplici social, meno tempo avrai per ottenerne il massimo da ognuno. Se sei il tuo proprio community manager devi selezionare la piattaforma secondo il tipo di pubblico che hai e la tu marca. Sai dove sono i tuoi fan? Sai chi sono i tuoi fan? Forse potrebbero usare di più SoundCloud piuttosto che Instagram, o il contrario. Di solito se tende a privilegiare Facebook, Youtube, Twitter e Instagram, ma ciò non vuol dire che non puoi concentrarti su un social più che su un altro. Bisogna scegliere 2 o 3 social e puntare tutto su quelli.

In ogni caso, bisogna comunicare diversamente su ogni social e avere una strategia per ciascuno di essi. Se crei un tipo di contenuto specifico a ogni piattaforma darai un motivo ai tuoi fan per seguirti dappertutto. Certo, come abbiamo detto dovrai decidere di concentrarti su una o due piattaforme, ma ricorda che anche il resto è importante per la tua comunicazione e non deve essere trascurato.

  1. Nessuno vuole ricevere della pubblicità 24/7

L’errore più comune che fanno i musicisti emergenti quando iniziano a usare i social è di non trovare un equilibrio tra pubblicazioni a scopo promozionale e pubblicazioni più interessanti per il pubblico. In generale puoi partire da 1 pubblicazione promozionale su 4/5 più personali e interessanti.

Se pubblichi solo contenuto pubblicitario i tuoi fan perderanno subito interesse per la vostra pagina perché capiranno che non ti interessi di stabilire un vero rapporto con loro. Hai diritto di farti pubblicità qualche volta, ma solo se fai capire al tuo pubblico che non si tratta di una relazione a senso unico.

  1. Parla del tuo percorso

Molti musicisti pensano che sui social devono per forza creare dei contenuti finti, anche se non c’entrano niente con la loro personalità, per riuscire a essere interessanti. Si tratta di una strategia sbagliatissima e molto nociva per la tua identità online perché scoraggia le iniziative sociali. Anche se non sei l’artista più estroverso di questo mondo puoi sempre parlare del tuo quotidiano, di ciò in cui credi, della musica e dei tuoi sogni. Posso assicurarti che i tuoi fan ti leggeranno e ascolteranno.

L’importante é aprirsi al pubblico, rimanere autentici e permettere ai fan di imparare a conoscerti. Se riesci a farlo, allora è molto probabile che i fan ne siano colpiti positivamente. Non c’è bisogno di fare battute, pubblicare foto del cane o della colazione se non corrisponde alla tua personalità. E’ più importante documentare il proprio progetto musicale e ciò che interessa a te, più che di tentare a tutti i costi di diventare una star dei social.

  1. Dai importanza alla tua comunità

Se partiamo dal principio che i social sono stati creati per creare interazioni  tra le persone, possiamo dedurne che non si può restare indifferente ai commenti et ai messaggi dei fan. La forza della tua presenza online è proprio quella di poter coinvolgere (engage in inglese) direttamente i propri fan senza dover utilizzare un intermediario. Quindi, perché non approfittare della potenza del passaparola digitale?

Prendi l’abitudine di leggere tutti i commenti e i messaggi, ma anche di rispondere. Grazie a queste conversazioni potrai ottenere importanti informazioni sulla tua fanbase e ti permetterà soprattutto di mostrare la tua disponibilità e attenzione nei confronti dei tuoi fan e che ricambiate il loro interesse.

  1. La quantità di fan non serve a niente

La quantità di ‘mi piace’ e di abbonati è una delle principali preoccupazione dei musicisti emergenti. In realtà, questi dati sono inutili se i fan non sono coinvolti e non partecipano. Infatti si possono addirittura comprare centinaia e migliaia di fan su siti fatti apposta per truffarti ma non servirà a migliorare la tua carriera musicale.

L’obiettivo dei social non è quello di potersi vantare di avere 1000, 10000 o 1 milione di follower, ma servono a poter scovare dei nuovi fan, a fare del passaparola e a mobilizzare la tua comunità. Di conseguenza, sarà il coinvolgimento dei fan il dato più importante da considerare per stimare il successo su internet e sarà anche l’obiettivo da migliorare.

  1. Con i soli Social non andrai lontano

Uno dei metodi migliori per ottimizzare la strategia marketing e coinvolgere i fan a lungotermine è dirigerli spesso sul tuo sito o quello della tua band e più precisamente di dirigerli verso la pagina di iscrizione alle newsletter. Molti musicisti pensano che una pagina Facebook (o altro) e Bandcamp possano essere sufficienti. Cerca ogni volta che ne hai l’occasione di portare i fan verso il sito o la newsletter

Tags:

La Nostra Playlist

Non Perderti Nulla

Iscriviti Alla Nostra Newsletter